Sai se il tuo corpo è realmente idratato? Scoprilo con il Test Idratazione

Dal momento che i nostri corpi sono fatti per più del 70% di acqua, probabilmente non sorprende che l’acqua rappresenti una delle fonti di energia più importanti per il nostro corpo. Fai il “Test Idratazione” per scoprire se sei adeguatamente idratato.

Cediamo grandi quantità di acqua ogni singolo giorno e bisogna ricaricare questi liquidi regolarmente.

E’ scontato che reidratare il corpo è importante, ma applicare l’idratazione persa è cruciale negli interessi della nostra salute.

L’importanza dell’idratazione per il nostro corpo

Rimanere ben idratati garantisce numerosi benefici al corpo, sia internamente che esternamente. Tra questi benefici:

  • Mantenere il peso forma. Sapevi che la sensazione di fame che hai può essere semplicemente dovuta alla sete? Proprio così. Le tue cellule tendono a inviare “segnali grassi” al cervello quando il corpo non è propriamente idratato, e quindi se si sorseggiano regolarmente bicchieri d’acqua vi lascerà una sensazione di sazietà (mentre tutta quell’assunzione di liquidi può aiutare anche il tuo corpo ad espellere gli effetti del grasso e altre tossine). Per stare meglio ed ottenere benefici maggiori prova ad iniziare la giornata bevendo ogni mattina un bicchiere di acqua e limone.
  • Benefici mentali. Mantenere una corretta idratazione non aiuta soltanto ad equilibrare il tuo umore operando sul corpo e sulle funzioni del cervello, ma offre anche benefici a lungo termine sulla memoria. E’ vero. La corretta idratazione contribuisce a migliorare il flusso del sangue al cervello, quindi aiuta pure a migliorare le funzioni cognitive e la memoria.
  • Combatte la stanchezza. E’ molto semplice – un corpo ben idratato è un corpo pieno di energia. Unisci il tutto al fatto che l’idratazione può anche aiutare a dormire meglio, e potresti essere in grado di dire addio a quel bisogno di una tazzina di caffè ogni mattina.
  • Riduce l’alta pressione e il colesterolo. Conosci già l’importanza di mantenere la pressione e il colesterolo bassi per la salute del cuore, e mantenersi ben idratati aiuta a mantenerli entrambi sotto controllo. Come? Non solo aiuta a mantenere il flusso del sangue nelle vene e nelle arterie, ma previene la produzione di più colesterolo nel vostro corpo.
  • Aiuta la cartilagine delle giunture e guarisce. Poiché gran parte della nostra cartilagine è composta e lubrificata da acqua, puoi solo immaginare che effetto potrebbe avere un apporto di acqua insufficiente. Un’idratazione adeguata può anche aiutare a mantenere i muscoli lubrificati, forti, energici, ragion per cui è importante bere liquidi durante l’attività fisica.
  • Rallenta il processo d’invecchiamento. I nostri organi hanno bisogno di acqua per mantenere il loro funzionamento al massimo. Quando i nostri corpi si disidratano, i nostri organi devono lavorare più faticosamente, e il risultato può portare ad un’ accelerazione del processo di invecchiamento.

Vediamo ora il test sull’idratazione che ti permetterà di valutare se bevi la giusta quantità e qualità d’acqua. Seguiranno delle semplici domande. Se rispondi “sì” segna due punti, se rispondi a volte, segna 1 punto, se invece rispondi “no” segna 0 punti, se non sai cosa rispondere, segna pure 0 punti.

Ricapitolando:

Risposta “sì” = 2 punti
Risposta “a volte” = 1 punto
Risposta “no” = 0 punti
Risposta “non so” = 0 punti

Affrontiamo ora le domande:

1. Ultimamente ti senti stanco di più al lavoro?
2. Ti capita di avere avete degli episodi di pressione alta?
3. Bevi meno di 1 litro di acqua al giorno?
4. Ti disturba spesso una tosse raschiante?
5. Ti capita di avvertire nausea è un sapore amaro dopo che hai assunto dei cibi molto grassi?
6. I tuoi capelli sono eccessivamente secchi?
7. Vai a urinare poche volte al giorno?
8. Hai sintomi di natura allergica?
9. Hai notato che le tue urine hanno un forte odore?
10. Hai avuto un recente peggioramento della vista?
11. Hai bruciori di stomaco durante il pasto o a digiuno?
12. Le tue ferite smettono di sanguinare molto velocemente?
13. Al mattino ti svegli con la bocca secca?
14. Dormi male e spesso fai dei brutti sogni?
15. Hai la pressione tendenzialmente alta?
16. Hai avuto ai calcoli o renella ai reni?
17. Lo scricchiolio delle tue articolazioni ti da noia?
18. Avverti rigidità articolare?
19. Recentemente la tua sudorazione ha un odore molto pungente?
20. Il tono della tua pelle è calato e noti la comparsa di più rughe?
21. Durante il pasto sempre bisogno di bere?

Arriviamo quindi ai risultati. Fai la somma… sei pronto?
Mi raccomando, sii sincero, non mentire a te stesso.

Meno di 3 punti: bene, sei perfettamente idratato

Da 3 a 6 punti: benino, il tuo organismo sta compensando, ma è il caso di rivalutare le tue abitudini. Significa che il cervello sposta l’acqua da un distretto all’altro a seconda delle sue esigenze. È un po’ come avere la coperta corta.

Da 6 a 10 punti: attenzione, molto probabilmente sei disidratato. Devi rivalutare le tue abitudini.

Più di 10 punti: male, sei sicuramente disidratato e la tua salute è in serio pericolo.

Bene… ora ti meraviglierà il fatto che l’idea che ti eri creato in testa fino ad oggi, si discosta un “pochino” dalla realtà. Tranquillo, nulla è perduto 🙂 esiste sempre una soluzione per porre rimedio e che ti assicurerà quotidianamente la corretta idratazione.

La soluzione più semplice e naturale si chiama CORAL-MINE e tutte le risposte le puoi trovare cliccando QUI.

Semplice no? Oserei dire “Come bere un bicchiere d’acqua”.

Scopri CORAL-MINE

 

 

Gli Atleti Che Bevono Acqua Alcalina Nello Sport

Negli atleti che hanno introdotto nel loro stile di vita e allenamento Coral-Mine, sono avvenuti miglioramenti sorprendenti nelle prestazioni.

Coral-Mine ha aumentato le possibilità di innumerevoli atleti. I maratoneti stanno facendo tempi migliori; giocatori di hockey lasciano il ghiaccio senza dolori muscolari; i ginnasti sono molto più flessibili. Anche nel body building abbiamo maggiore definizione muscolare con minor sforzo.

Gli effetti di Coral-Mine

Ci sono numerosi effetti che l’acqua alcalinizzata può fornire per il movimento muscolare e la flessibilità. Ogni respiro che fai e ogni volta che un muscolo si contrae, vengono prodotti acidi metabolici, come l’acido lattico e piruvico. La presenza di questi acidi crea una sensazione di bruciore nel muscolo, affaticamento e debolezza muscolare. Questo impedisce un’ulteriore attività del muscolo fino a che non si aspetta il periodo di recupero.

Più acqua hanno a disposizione i tessuti, più facile è che questi acidi vengano rimossi dai tessuti dei muscoli. Questo può accelerare i tempi di recupero e ridurre gli acidi residui. L’alta alcalinità di Coral-Mine riduce  gli acidi residui con più velocità e riducendo la possibilità di lesioni. Gli atleti e gli allenatori sanno che i piccoli cambiamenti di pH possano influire di molto sulle prestazione, perché i muscoli lavorano meglio in una fascia ristretta di pH. Per questo motivo quando i metaboliti diminuiscono il pH si ha una diminuzione della funzionalità del muscolo e anche la produzione di ATP viene ridotta. Quindi più è alta l’acidità nei muscoli meno questi possono contrarsi. Anche gli stimoli elettrici per la peak performance si riduce notevolmente.

Fitness e salute

La cosa importante da sapere è che anche se un atleta è in forma non vuol dire che sia anche sano. Infatti, molti atleti soffrono di ferite croniche, infiammazioni e anche cancro precoce.

L’elevato livello di acidi metabolici cronici presenti nel tessuto muscolare potrebbero essere un fattore di forza. La combinazione di Coral-Mine, Hydracel, con una dieta alcalina è la risposta alle esigenze di un atleta. Aumentando l’alcalinità e la riduzione dei sottoprodotti acido, i sistemi tampone del corpo possono lavorare in modo più efficiente ed efficace.

Bisognerebbe allontanarsi da cibi con una alto contenuto di proteine, carboidrati, barrette dietetiche, sport drink ecc. e tornare a mangiare molti vegetali, frutta, cereali integrali e frutta secca. Questo tipo di cambiamento potrebbe veramente cambiare la vita di un atleta.

Super idratazione e performance atletica

La super idratazione, una delle caratteristiche principali del connubio di Coral-Mine con Hydracel e come la ristrutturazione dell’acqua sono una garanzia per prestazioni migliori. I segnali elettrici diventano fulminei, molto più ossigeno arriva alle cellule e l’acidità imprigionata nelle cellule adipose viene facilmente rimossa. Gli sport drink che gli atleti usano, sono sostanze acide che privano il corpo di sali minerali alcalinizzanti e rubano il calcio vitale dalle ossa, dalla cartilagine e dai tessuti.

L’acqua ristrutturata viene assorbita dai tessuti molto più velocemente di qualsiasi altro tipo di acqua e tutti i minerali sono presenti in acqua in una forma altamente assimilabile.

La maggior parte delle persone, tra cui la maggior parte degli atleti, non consumano abbastanza alimenti alcalini ricchi di minerali come noci, frutta e verdura. Invece le loro diete contengono elevate quantità di alimenti acidificanti, come carne, pesce, uova, pollame, e latticini. A causa di questo squilibrio nella dieta, queste persone possono essere a rischio di acidosi, cosa che compromette la salute generale e le prestazioni sportive.

Dal momento che una corretta idratazione è anche un fattore chiave per prevenire l’affaticamento, consumando Coral-Mine e Hydracel prima e dopo l’esercizio fisico si può ottenere un grandissimo aiuto.

Oltre a compromettere la performance, la disidratazione può portare a crampi muscolari, stanchezza generale e una mancanza di coordinamento.

In breve, un atleta che è adeguatamente idratato avrà quasi sempre un rendimento migliore rispetto ad un atleta che non lo è.

Vuoi conoscere i 12 segni di disidratazione che non sono aver sete? Scopri perché è così importante riconoscerli

Disidratazione

Bere acqua pura ogni giorno è un componente chiave della salute ottimale. Purtroppo, molti fanno l’errore di rinunciare all’acqua per altri tipi di liquidi, ma questi invece di idratare spesso stimolano l’espulsione di liquidi e quindi la disidratazione.

I bambini sono particolarmente inclini a bere bevande dolci come cola, aranciate e succhi di frutta al posto di acqua naturale, e molti ragazzi che fanno sport tendono a consumare bevande energetiche.

Secondo un recente studio di Harvard, più della metà dei bambini sono disidratati, cosa che ha ripercussioni sulla loro salute e il rendimento scolastico. La principale causa è che consumano bevande zuccherate come emerso da un’analisi del 2011, circa il 70 per cento dei ragazzi di età compresa tra 2-19 anni beve bevande zuccherate ogni giorno, che come ha notato l’autrice della ricerca Erica Kenney:

“Anche se per la maggior parte di questi ragazzi questo non ha un effetto immediato, è una minaccia drammatica per la salute, questo è un problema che potrebbe davvero ridurre la qualità della vita di molti bambini e giovani”.

Il corpo ha bisogno di acqua per il suo funzionamento

Il corpo è costituito da acqua per almeno il 70%, necessario per un certo numero di processi fisiologici e reazioni biochimiche, compreso ma non limitato a:

  • Circolazione sanguigna
  • Metabolismo
  • Regolazione della temperatura corporea
  • Rimozione degli scarti e disintossicazione
  • Controllo del peso
  • Produrre energiaAcqua_Motivi

La base della nostra vita è l’acqua.  I due terzi della superficie terrestre è coperta d’acqua! L’acqua è la seconda sostanza più importante presente sulla Terra dopo l’ossigeno. Senz’acqua l’uomo riesce a sopravvivere solamente tre giorni.

Acqua_Percentuali

Il nostro organismo è composto per due terzi di acqua:

  • cervello: fino al 90% di acqua
  • sangue: fino all’ 85%
  • polmoni: fino all’83%
  • reni: fino al 79%
  • cuore: fino al 73%
  • muscoli: fino al 72%

Quando il corpo perde tra il 1-2 per cento del suo contenuto totale di acqua manderà il segnale di sete. Utilizzando la sete come una guida per quanta acqua è necessari bere è un modo ovvio per garantire la presenza di acqua nel corpo.

Tuttavia il meccanismo della sete in realtà entra in gioco quando già sei nelle prime fasi di disidratazione, e comunque sia spesso questo segnale viene messo a tacere bevendo succhi e bibite industriali che peggiorano solamente la situazione.

Inoltre, il meccanismo della sete tende ad essere poco sviluppato nei bambini, rendendoli più vulnerabili alla disidratazione. Gli anziani sono anche a rischio maggiore. Spesso la fame tra i pasti e il desiderio di snack e dolci è un segnale di disidratazione: prova a bere un bicchiere d’acqua invece di mangiare e vedi se scompare la fame. Questo accade perché il nostro cervello alcune volte scambia lo stimolo della seta con quello della fame.

Vediamo in dettaglio i 12 segnali di disidratazione:

  • Affaticamento e/o vertigini
  • Sbalzi d’umore
  • Pensiero annebbiato e scarsa concentrazione
  • Brividi
  • Crampi muscolari
  • Dolori alla schiena o articolari
  • Pelle secca e pallida e rughe pronunciate
  • Costipazione
  • Minzione non frequente, di colore scuro e concentrata
  • Mal di testa
  • Alito cattivo e/o bocca secca
  • Voglia di zucchero

La disidratazione grave può mettere anche in pericolo di vita, ma anche una lieve disidratazione può causare problemi che vanno dal mal di testa e irritabilità a difficoltà cognitive. Può anche influenzare le prestazioni sportive, come osservato in un recente rapporto della rete americana CNN:

“Basta un livello di disidratazione del due per cento nel nostro corpo per provocare una diminuzione del 20 per cento in termini di prestazioni atletiche.”

“E più si diventa disidratati, peggiore diventa la performance. Inoltre si sente di più la fatica e quindi si fa bene con la stessa sensazione di sforzo.”

Per fare altri esempi il 4% di didratazione comporta nausea, capogiro, stanchezza. Il 6% la perdita di coordinazione nei movimenti e nel linguaggio. Il 10% l’alterazione della termoregolazione e la morte delle cellule. Il 20% è la soglia oltre la quale può sopravvenire la morte.

Nella maggior parte dei casi è proprio la disidratazione a costituire la principale causa d’invecchiamento della persona.

Quanta acqua bere ogni giorno

Alcuni dicono che dovresti bere almeno 2 litri di acqua, mentre secondo l’Istituto di Medicina Americano bisognerebbe bere dai 3 ai 4 litri ogni giorno, e dall’opposto ci sono coloro che affermano che bastano 2 bicchieri di acqua. Qual è la verità? La realtà è che è impossibile definire una linea guida per tutti dato che ci sono tanti fattori da prendere in considerazione:

  • attività fisica
  • condizione climatica
  • alimentazione
  • uso di farmaci

che influenzano pesantemente la quantità d’acqua di cui avremo bisogno. Ad esempio d’estate si deve bere più che in inverno, se usi farmaci devi bere di più per espellerli dal corpo, se mangi molta frutta e verdura puoi bere meno. E’ anche vero che esiste una linea guida abbastanza attendibile che indica come fabbisogno giornaliero 30ml d’acqua per ogni chilo del proprio peso. Per fare un esempio se il tuo peso è di 70Kg allora il  tuo fabbisogno medio giornaliero d’acqua dovrebbe essere di 2,1Lt.

Il colore dell’urina è un indicatore del livello di idratazione

Il migliore indicatore quindi che ognuno di noi deve usare per capire se bere di più o di meno (si può capitare!) è quello di osservare ogni volta il colore della propria urina. Nel prossimo articolo che pubblicherò  “Ecco cosa rivela il colore delle urine sulla tua salute” spiegherò in dettaglio il significato di ogni sfumatura di colore rispetto al nostro stato di salute e livello di idratazione.

Infine un altro indicatore da prendere in considerazione è la frequenza della minzione. Una persona in salute fa la pipì fino a 7-8 volte al giorno, quindi se per diverse ore non vai in bagno è un segnale che sei disidratato.

Per idratarsi dobbiamo bere di più o perlomeno sostituire le bevande industriali (compresi gli energy drinks) con della buona e fresca acqua che è l’origine della vita che è molto migliore nello stimolare benefici ed ottime prestazioni sia fisiche che mentali.

E’ pertanto necessario mantenere nell’organismo un ottimo livello idrico, prediligendo dell’acqua pura e biologicamente sana come quella che puoi ottenere con l’impiego del calcio di corallo fossile CORAL-MINE.

CORAL-MINE