Sai se il tuo corpo è realmente idratato? Scoprilo con il Test Idratazione

Dal momento che i nostri corpi sono fatti per più del 70% di acqua, probabilmente non sorprende che l’acqua rappresenti una delle fonti di energia più importanti per il nostro corpo. Fai il “Test Idratazione” per scoprire se sei adeguatamente idratato.

Cediamo grandi quantità di acqua ogni singolo giorno e bisogna ricaricare questi liquidi regolarmente.

E’ scontato che reidratare il corpo è importante, ma applicare l’idratazione persa è cruciale negli interessi della nostra salute.

L’importanza dell’idratazione per il nostro corpo

Rimanere ben idratati garantisce numerosi benefici al corpo, sia internamente che esternamente. Tra questi benefici:

  • Mantenere il peso forma. Sapevi che la sensazione di fame che hai può essere semplicemente dovuta alla sete? Proprio così. Le tue cellule tendono a inviare “segnali grassi” al cervello quando il corpo non è propriamente idratato, e quindi se si sorseggiano regolarmente bicchieri d’acqua vi lascerà una sensazione di sazietà (mentre tutta quell’assunzione di liquidi può aiutare anche il tuo corpo ad espellere gli effetti del grasso e altre tossine). Per stare meglio ed ottenere benefici maggiori prova ad iniziare la giornata bevendo ogni mattina un bicchiere di acqua e limone.
  • Benefici mentali. Mantenere una corretta idratazione non aiuta soltanto ad equilibrare il tuo umore operando sul corpo e sulle funzioni del cervello, ma offre anche benefici a lungo termine sulla memoria. E’ vero. La corretta idratazione contribuisce a migliorare il flusso del sangue al cervello, quindi aiuta pure a migliorare le funzioni cognitive e la memoria.
  • Combatte la stanchezza. E’ molto semplice – un corpo ben idratato è un corpo pieno di energia. Unisci il tutto al fatto che l’idratazione può anche aiutare a dormire meglio, e potresti essere in grado di dire addio a quel bisogno di una tazzina di caffè ogni mattina.
  • Riduce l’alta pressione e il colesterolo. Conosci già l’importanza di mantenere la pressione e il colesterolo bassi per la salute del cuore, e mantenersi ben idratati aiuta a mantenerli entrambi sotto controllo. Come? Non solo aiuta a mantenere il flusso del sangue nelle vene e nelle arterie, ma previene la produzione di più colesterolo nel vostro corpo.
  • Aiuta la cartilagine delle giunture e guarisce. Poiché gran parte della nostra cartilagine è composta e lubrificata da acqua, puoi solo immaginare che effetto potrebbe avere un apporto di acqua insufficiente. Un’idratazione adeguata può anche aiutare a mantenere i muscoli lubrificati, forti, energici, ragion per cui è importante bere liquidi durante l’attività fisica.
  • Rallenta il processo d’invecchiamento. I nostri organi hanno bisogno di acqua per mantenere il loro funzionamento al massimo. Quando i nostri corpi si disidratano, i nostri organi devono lavorare più faticosamente, e il risultato può portare ad un’ accelerazione del processo di invecchiamento.

Vediamo ora il test sull’idratazione che ti permetterà di valutare se bevi la giusta quantità e qualità d’acqua. Seguiranno delle semplici domande. Se rispondi “sì” segna due punti, se rispondi a volte, segna 1 punto, se invece rispondi “no” segna 0 punti, se non sai cosa rispondere, segna pure 0 punti.

Ricapitolando:

Risposta “sì” = 2 punti
Risposta “a volte” = 1 punto
Risposta “no” = 0 punti
Risposta “non so” = 0 punti

Affrontiamo ora le domande:

1. Ultimamente ti senti stanco di più al lavoro?
2. Ti capita di avere avete degli episodi di pressione alta?
3. Bevi meno di 1 litro di acqua al giorno?
4. Ti disturba spesso una tosse raschiante?
5. Ti capita di avvertire nausea è un sapore amaro dopo che hai assunto dei cibi molto grassi?
6. I tuoi capelli sono eccessivamente secchi?
7. Vai a urinare poche volte al giorno?
8. Hai sintomi di natura allergica?
9. Hai notato che le tue urine hanno un forte odore?
10. Hai avuto un recente peggioramento della vista?
11. Hai bruciori di stomaco durante il pasto o a digiuno?
12. Le tue ferite smettono di sanguinare molto velocemente?
13. Al mattino ti svegli con la bocca secca?
14. Dormi male e spesso fai dei brutti sogni?
15. Hai la pressione tendenzialmente alta?
16. Hai avuto ai calcoli o renella ai reni?
17. Lo scricchiolio delle tue articolazioni ti da noia?
18. Avverti rigidità articolare?
19. Recentemente la tua sudorazione ha un odore molto pungente?
20. Il tono della tua pelle è calato e noti la comparsa di più rughe?
21. Durante il pasto sempre bisogno di bere?

Arriviamo quindi ai risultati. Fai la somma… sei pronto?
Mi raccomando, sii sincero, non mentire a te stesso.

Meno di 3 punti: bene, sei perfettamente idratato

Da 3 a 6 punti: benino, il tuo organismo sta compensando, ma è il caso di rivalutare le tue abitudini. Significa che il cervello sposta l’acqua da un distretto all’altro a seconda delle sue esigenze. È un po’ come avere la coperta corta.

Da 6 a 10 punti: attenzione, molto probabilmente sei disidratato. Devi rivalutare le tue abitudini.

Più di 10 punti: male, sei sicuramente disidratato e la tua salute è in serio pericolo.

Bene… ora ti meraviglierà il fatto che l’idea che ti eri creato in testa fino ad oggi, si discosta un “pochino” dalla realtà. Tranquillo, nulla è perduto 🙂 esiste sempre una soluzione per porre rimedio e che ti assicurerà quotidianamente la corretta idratazione.

La soluzione più semplice e naturale si chiama CORAL-MINE e tutte le risposte le puoi trovare cliccando QUI.

Semplice no? Oserei dire “Come bere un bicchiere d’acqua”.

Scopri CORAL-MINE

 

 

Combatti l’Acidosi e Integra Acqua Alcalina!

Combatti l’acidosi e integra Acqua Alcalina!

I fautori dell’acqua alcalina affermano che il bisogno di bere acqua alcalina nella nostra società attuale deriva da una condizione fisiologica chiamata acidosi.

L’acidosi è una condizione in cui il sangue di una persona diventa più acido di quanto dovrebbe essere.

Ci sono diversi tipi di acidosi metabolici, respiratori, lattici.

Ad oggi le proprietà infiammatorie derivate da un alimentazione poco corretta, porti ad un aumento di acidosi nel sangue.

I fautori di acqua alcalina credono che possa aiutare a combattere l’acidosi di basso grado con il suo valore di pH aumentato e, quindi, la sua capacità di neutralizzare l’accumulo di acido.

Ci sono una tonnellata di prove che attestano che le persone hanno avuto grandi risultati bevendo acqua alcalina.

In effetti, la prima volta che ho imparato a conoscere l’acqua alcalina era da un post su Facebook.

Questo ragazzo ha affermato che l’aggiunta di acqua alcalina e cibi nella sua dieta ha curato la sua acne. Aveva già provato tutti i consigli e gli accorgimenti più comuni ma nulla aveva mai funzionato.

Ma non appena ha fatto questo passaggio a una dieta concentrata alcalina su base regolare l’acne è sparita dopo 7 giorni

Può essere difficile discutere con risultati del genere.

Investi in CORAL-MINE

Puoi comprare CORAL-MINE e fare la tua acqua alcalina a casa.

Attraverso la ionizzazione, un processo che separa lo ione idrogeno dall’ossigeno aumentando così la quantità di ossigeno, questo prodotto miracoloso della natura trasforma l’acqua del rubinetto in acqua alcalina.

C’ è chi afferma che gli ionizzare l’acqua è costoso, altri invece discutono sul fatto che non serva a nulla, ma andiamo oltre le dicerie, soprattutto quando non ci sono prove che lo confermano e ti consiglio di investire nella tua salute acquistando CORAL-MINE.

Per acquistare CORAL-MINE clicca qui “CORAL-MINE“.

Ecco qual’è il primo fattore per l’equilibrio del pH fisiologico: L’Acqua Alcalina!

Il nostro organismo è strutturato per mantenersi sempre in equilibrio nelle sue funzioni vitali. Per poter far ciò ha bisogno che gli assicuriamo un elemento fondamentale. Questo elemento è l’acqua. L’acqua è l’elemento costitutivo principale di tutte le cellule e, quindi di tutto il corpo. Il nostro corpo è formato infatti per il 70% di acqua. Pertanto, è ovvio che l’acqua debba giocare un ruolo importante nelle sue funzioni fondamentali. Per esempio, l’acqua è necessaria per il processo digestivo, per il processo drenante, per il trasporto dell’ossigeno nelle cellule, per la produzione dell’energia, per l’equilibrio termico, ecc.

Il meccanismo d’azione a livello cellulare è alquanto elementare e forse per questo è trascurato dagli esperti accademici e da tutti quanti noi. Sappiamo che il principale elemento nutritivo delle cellule è l’ossigeno che arriva loro trasportato dal sangue.

L’ossigeno respirato si aggiunge a quello costituente la molecola dell’acqua. L’acqua alcalina contiene ancora più ossigeno disponibile rispetto all’acqua normale. Un secondo elemento essenziale per le cellule sono i minerali. Ebbene, l’acqua alcalina è ricca di minerali con segno elettrico positivo e quindi apportano energia alle cellule e a tutto l’organismo.

Sempre per costituzione, l’acqua del nostro corpo dovrebbe essere alcalina ma purtroppo facilmente si acidifica per le nostre continue scorrette abitudini di vita. Per sua natura, l’acido tende a macerare le sostanze organiche e corrodere quelle inorganiche. Come l’aceto (acido) ammorbidisce e “cuoce” il cibo su cui lo mettiamo così i vari acidi accumulati nel nostro corpo alterano la struttura dei muscoli, dei tendeni, delle ossa ecc. Come l’acido brucia su una ferita così provoca dolore là dove si accumula all’interno del nostro corpo.

Come ormai sai, l’acido e l’alcolino sono due condizioni antagoniste che il corpo cerca di tenere in equilibrio dinamico ripristinando, il più possibile un pH leggermente alcalino. La condizione alcalina dell’organismo è naturale e fisiologica; e tutti i processi del corpo si svolgono al meglio, se il suo pH è leggermente alcalino salvo alcune eccezioni come la prima fase digestiva. Questo è il motivo per cui bere acqua alcalina è cosa benefica, sopratutto prima di mangiare.

Poiché la nostra alimentazione odierna è molto acidificante, bere acqua alcalina può sicuramente aiutare l’organismo a ripristinare il suo pH fisiologico e, quindi tutte le eventuali alterazioni funzionali sopravvenute dopo lo squilibrio acido-basico. Bevendo costantemente acqua alcalina, è interessante osservare come facilmente si ripristina la lucentezza della pelle, come migliora la digestione e l’attività intestinale, come si regolarizza la pressione, come vanno via i dolori e come vengono riacquistati tanti altri benefici psicofisici. Spesso, molti vecchi sintomi spariscono come d’incanto; ecco perché l’acqua alcalina viene considerata da chi la consuma giornalmente un elemento salutare veramente magico.

Perché l’acqua alcalina è in grado di ripristinare le normali funzioni fisiologiche? Semplicemente perché l’acqua alcalina è fisio-funzionale. Poiché le cellule nella loro attività metabolica producono acido (CO2), necessitano di acqua alcalina per tamponare l’acidità da essa prodotta. Bere acqua alcalina è la cosa più saggia che possiamo fare. D’altronde in natura l’acqua degli oceani e dei laghi, dove vivono le innumerevoli varietà di pesci, è alcalina; la maggior parte delle sorgenti a valle, dove vivono maggiormente gli animali e gli umani, è alcalina. In cocnlusione, l’acqua alcalina è una necessità bio-fisioologica per tutte le specie animali.

Ma a quale pH dovremmo berla per avere degli evidenti benefici? L’esperienza ci dimostra continuamente che per eliminare l’eccesso di acido accumulato nei nostri tessuti negli anni è conveniente bere acqua alcalina con pH intorno a 9,5. A volte, potrebbe necessitare un pH più elevato, anche fino a 11, ma per fare ciò è necessario la supervisione di un medico competente.

L’acqua sicuramente è il primo fattore nutritivo per il nostro organismo quindi è indispensabile che tu abbia sempre con te una scorta d’acqua alcalina. Il metodo più pratico ed economico è sicuramente quello di procurati le confezioni tascabili di CORAL- MINE.

CORAL- MINE puoi trovarlo comodamente cliccando Qui

Ricordati di rilasciare qui sotto il tuo commento e se hai un amico a cui potrebbe tornare utile questo argomento, ti prego di condividerlo con lui, questo mi permetterà di continuare a creare altri contenuti di valore.